Servizio di Manutenzione Impianto di Climatizzazione

Servizio di Manutenzione Impianto di Climatizzazione

La Manutenzione di un Climatizzatore o di un Impianto realizzato adhoc è una cosa seria,  perchè può preggudicare la vita di funzionamento dell’impianto stesso e delle macchine. La corretta manutenzione degli impianti di condizionamento è un’attività molto delicata, che deve rispettare particolari standard qualitativi.
Inoltre, non effettuare la manutenzione prima del passaggio stagionale può creare  problemi alla salute. L’Organizzazione mondiale della Sanità ha stimato che circa il 30% degli impianti di condizionamento dell’aria sia affetto da problemi tali da creare disturbi alla salute delle persone che vivono all’interno degli ambienti climatizzati. Questo avviene perchè non viene effettuata una adeguata manutenzione degli impianti di condizionamento.
Per una corretta manutenzione degli impianti di condizionamento all’interno di un’abitazione, di un’ufficio o altro mbiente andrebbero eseguite le seguenti attività:
  • CONTROLLO STRUTTURALE UNITA’ ESTERNA
PER ESSERE IN REGOLA CON LA CALDAIA. LA NORMATIVA

PER ESSERE IN REGOLA CON LA CALDAIA. LA NORMATIVA

Mantenere l’impianto di riscaldamento della propria abitazione sempre efficiente ed in regola è semplice. Basta seguire le norme di gestione e manutenzione previste della legge (D.P.R. n. 412 del 1993 e D.P.R. n. 551 del 1999), per ridurre consumi e rischi in casa. Inoltre, una costante manutenzione sugli impianti comporta minori spese per consumi, migliore qualità dell’aria e maggiore sicurezza degli impianti stessi.

Gli interventi di manutenzione devono essere eseguiti da un’impresa abilitata ai sensi della Legge 46/90. Gli adempimenti dipendono dalla potenza dell’impianto termico. Per le caldaie con potenza uguale o inferiore a 35 KW, in genere le caldaie singole, la normativa prevede che venga effettuato:

Servizio di Richiesta Intervento via WEB

Servizio di Richiesta Intervento via WEB

La Multitherm mette a disposizione dei propri clienti la possibilità di effettuare una richiesta di Assistenza Tecnica non solo con il consueto metodo telefonico, ma anche utilizzando il form on-line.

Queste le modalità:

compilare il FORM di Richiesta intervento via WEB in tutte le sue parti e il nostro personale vi contatterà per stabilire un appuntamento. Si raccomanda la compilazione completa, inserendo il modello e il difetto riscontrato della Caldaia o del Condizionatore.

Aggiornamenti agli allegati F e G. Decreto Ministeriale 17 Marzo 2003

Aggiornamenti agli allegati F e G. Decreto Ministeriale 17 Marzo 2003

Decreto Ministeriale 17 marzo 2003

scarica il “D.M. 17 marzo 2003” (13 KB) e gli “allegati I” (1.236 KB) e “II” (926 KB)
“Aggiornamenti agli allegati F e G del decreto del Presidente della Repubblica 26 agosto 1993, n. 412, recante norme per la progettazione, l’installazione, l’esercizio e la manutenzione degli impianti termici degli edifici, ai fini del contenimento dei consumi di energia.”
Emanato da: Ministero delle Attività Produttive
Pubblicato su: S.O. n. 60 a G.U. n. 86, 12/04/2003
Riguardante: Risparmio energetico (L. 10/91) – Esercizio degli impianti termici – Libretti di Impianto/Centrale (DPR412/93).

Richiesta Assistenza via WEB

Richiesta Assistenza via WEB

Dal 12 Agosto al 28 Agosto 2009 sarà possibbile effettuare una richiesta di assistenza escusivamente per il reparto RISCALDAMENTO (solo caldaie) anche durante il periodo di ferie dell’azienda. Il servizio sarà considerato come urgente ed avrà un sovraprezzo sull’intervento.

Queste le modalità:

compilare il FORM di Richiesta via WEB in tutte le sue parti e il nostro personale vi contatterà per stabilire un appuntamento. Si raccomanda la compilazione completa, inserendo il modello e il difetto riscontrato della Caldaia.

Manutenzione Periodica in base al Decreto legislativo 192/2005

Manutenzione Periodica in base al Decreto legislativo 192/2005

Decreto Legislativo 19 agosto 2005, n. 192 scarica il “D.Lgs. 192/2005” (1.34 MB) e gli allegati: “All. a” (341 Kb); “All. b” (39 Kb); “All. c” (165 Kb); “All. d” (97 Kb); “All. e” (408 Kb); “All. f” (271 Kb); “All. g” (342 Kb); “All. h” (52 Kb); “All. i” (541 Kb); “All. l” (491 Kb); “Note” (1.13 Mb); scarica il ‘D.Lgs. 192/2005 AGGIORNATO’ (689 KB)
“Attuazione della direttiva 2002/91/CE relativa al rendimento energetico nell’edilizia”.
Pubblicato su: S.O. n. 158 a G.U. n. 222, 23/09/2005 ripubblicato, con note, nel S.O. n. 165 a G.U. n. 241, 15/10/2005
Riguardante:
Rendimento energetico in edilizia (Dir. 2002/91/CE)

il contratto di Manutenzione

il contratto di Manutenzione

Il nostro obiettivo,  è quello di rappresentare i veri consulenti dei nostri clienti per quanto riguarda l’impianto termico sanitario e di climatizzazione dell’immobile.

Sono stati predisposti una varietà di servizi atti a soddisfare le più svariate esigenze del mercato implementate con sinergie con ditte d’installazione nell’ottica di un servizio globale sull’impianto termico.

Perchè un C.A.T. ufficiale è meglio?

  • I nostri tecnici vengono periodicamente sottoposti a corsi di aggiornamento presso le “case costruttrici”
  • La conoscenza del prodotto che assistiamo è uno dei nostri ingrediente fondamebntale per la risoluzione rapida di tutti gli  interventi tecnici.