AUTODICHIARAZIONE MANUTENZIONE DEGLI IMPIANTI TERMICI BIENNIO 2012-2013

LA CAMPAGNA DI AUTODICHIARAZIONE DI AVVENUTA MANUTENZIONE DEGLI IMPIANTI TERMICI BIENNIO 2012-2013 E’ APERTA DAL 1° FEBBRAIO AL 31 DICEMBRE 2012

Autodichiarazione: perché farla?

Il responsabile di un impianto termico ha l’obbligo di provvedere alla sua manutenzione e di consentirne i controlli da parte dell’Ente preposto con costi che, per legge, sono a carico dell’utenza. Tutti gli impianti presenti nei comuni della Provincia di Salerno con popolazione inferiore a 40.000 abitanti (sono esclusi Battipaglia, Cava dè Tirreni, Salerno, Scafati, Nocera Inferiore) possono essere soggetti a verifica da parte della Provincia di Salerno a mezzo della propria Società In House Arechi Multiservice S.p.A. al fine di valutarne la conformità alla normativa vigente (Legge 10/91 – DPR n.412 del 26/08/93 – DPR 551/99 – D.Lgs. n.192/05).

Producendo autodichiarazione, l’utente ha il vantaggio di corrispondere una tariffa ridotta (tab. A), rispetto a quella intera (tab. B) prevista in caso di verifica a campione. Per esempio, la autodichiarazione per un impianto termico domestico di potenza inferiore a 35 kw comporta una spesa di € 16,00 mentre una eventuale verifica successiva comporta una tariffa di € 80,00. Quindi:

80,00 € tariffa verifica d’ufficio a campione OPPURE 16,00 € tariffa autodichiarazione?

Autodichiarazione: cos’è e cosa fare?

È la dichiarazione del Responsabile dell’Impianto Termico attestante il rispetto delle norme in materia di sicurezza, di antinquinamento e di risparmio energetico. Una volta effettuata la manutenzione periodica obbligatoria dell’impianto termico, il responsabile, per produrre autodichiarazione, deve fare pervenire alla Arechi Multiservice S.p.A. il rapporto di controllo e manutenzione rilasciato dal manutentore di fiducia incaricato (in base a quanto previsto dal D.Lgs. 311/2006, Rapporto di Controllo Tecnico conforme all’ Allegato G per gli impianti di potenza inferiore a 35 kW o all’ Allegato F per gli impianti di potenza uguale o superiore a 35 kW), l’attestazione dell’avvenuto pagamento della tariffa relativa alla potenza del proprio impianto, la copia di un documento d’identità e la scheda identificativa d’impianto (presente nel Libretto d’Impianto o di Centrale).
In caso di verifica a campione, se l’autodichiarazione prodotta è conforme a tutte le normative vigenti, l’utente non dovrà sostenere alcun onere aggiuntivo. Sinteticamente, per autodichiarare l’impianto, bisogna:

  1. EFFETTUARE LA MANUTENZIONE ALL’IMPIANTO
  2. PAGARE IL CONTRIBUTO DOVUTO CON BOLLETTINO
  3. SPEDIRE O CONSEGNARE LA DOCUMENTAZIONE AD ARECHI MULTISERVICE S.P.A.

 

Autodichiarazione: quando farla?

Per il biennio in corso, la autodichiarazione si potrà effettuare nel periodo di apertura campagna:

dal 1° febbraio al 31 dicembre 2012


facendola pervenire (a mezzo posta, a mano) alla:
Arechi Multiservice Spa V.le A. De Luca, 22/I – Zona Industriale, 84131 Salerno

N.B. Dal 1° gennaio 2012 la Provincia di Salerno – Settore Ambiente effettua direttamente il Servizio di Verifica degli Impianti Termici pur continuando, nello svolgimento dellle attività, ad avvalersi del supporto della propria Società in House Arechi Multiservice SpA, già titolare del servizio negli anni precedenti.
L’utenza, per ogni evenienza (spedizione pratiche, richiesta informazioni, ecc.), dovrà continuare a contattare la Arechi Multiservice Spa ai numeri di tel. 089.30.61.039 – 089.30.61.132 DALLE ORE 9.00 ALLE ORE 12.00.

Elenco delle Tariffe dell’autodichiarazione e verifica d’ufficio